Pensieri

"Oh! Fortunato me stesso se posso abbandonarmi e riposare nel tuo Sacro Costato, in quella bella ferita d’amore che emana fiamme di carità ed incendia i cuori ad ogni istante".

"Oh! Cuore Amorosissimo del mio Gesù, per me squarciato dalla lancia di Longino, è proprio quella tua gran ferita di amore che mi accresce la fede, la speranza e mi accende di santa carità. Ed io in essa mi rifugio, in essa mi nascondo e mi inabisso; essa sarà la mia salvezza. Nascosto entro il Cuore tuo, da esso compreso, oh! io non potrò perdermi: io mi salverò: io sarò dolce vittima dell’amore al Sacro Cuore, morrò consumato di amore per esso [...]. Al tuo Cuore ricorro come a sicuro asilo, nel tuo Cuore io mi nascondo; l’esule quivi trova il suo asilo sicuro, quivi il suo dolce nido, il nido d’amore".

"Procurerò comunicare a tutti l’abbondanza dell’amore che Gesù NS ci porta, affinché tutti lo amino e nessuno l’offenda".

"Sono Sacerdote tuo, ma io voglio essere Sacerdote tuo santo che zeli l'amor tuo, la salute delle anime, pecorelle, che Tu mi affiderai".

Don Eustachio Montemurro

itsqzh-CNentlidptes
Domenica, 18 Ottobre 2020 09:19

Pregare nell’era del Covid

Vota questo articolo
(0 Voti)

In ogni Paese del mondo si danno indicazioni per arginare il diffondersi del Covid 19, vietando ogni tipo di assembramento in tutti i luoghi, tra cui le parrocchie, e si invita alla responsabilità e alla prudenza.

A tal proposito nasce nella “Gioventù MSC” l’intento di formare una comunità virtuale non solo a livello nazionale ma anche internazionale dove i giovani, soprattutto quelli in cammino di discernimento vocazionale, sotto la guida delle MSC, si riuniscono da diverse parti del mondo per pregare insieme, implorando dal cielo la cessazione del covid, l’aiuto alle vittime e il buon esito della ricerca del vaccino.

Questo tempo di covid chiede di cogliere la bellezza anche di quest’altra forma di comunione che è quella virtuale. Il fatto che attualmente non si possa uscire di casa se non per motivo di necessità, lavoro e salute, non costituisce un ostacolo alla preghiera e si continua quindi anche se in modalità diversa. È quanto sta facendo la Gioventù MSC.

Preghiera nel tempo della fragilità!

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/la-preghiera-della-fragilita


Video

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.
Cookie & Privacy Policy Accetto