Pensieri

"Oh! Fortunato me stesso se posso abbandonarmi e riposare nel tuo Sacro Costato, in quella bella ferita d’amore che emana fiamme di carità ed incendia i cuori ad ogni istante".

"Oh! Cuore Amorosissimo del mio Gesù, per me squarciato dalla lancia di Longino, è proprio quella tua gran ferita di amore che mi accresce la fede, la speranza e mi accende di santa carità. Ed io in essa mi rifugio, in essa mi nascondo e mi inabisso; essa sarà la mia salvezza. Nascosto entro il Cuore tuo, da esso compreso, oh! io non potrò perdermi: io mi salverò: io sarò dolce vittima dell’amore al Sacro Cuore, morrò consumato di amore per esso [...]. Al tuo Cuore ricorro come a sicuro asilo, nel tuo Cuore io mi nascondo; l’esule quivi trova il suo asilo sicuro, quivi il suo dolce nido, il nido d’amore".

"Procurerò comunicare a tutti l’abbondanza dell’amore che Gesù NS ci porta, affinché tutti lo amino e nessuno l’offenda".

"Sono Sacerdote tuo, ma io voglio essere Sacerdote tuo santo che zeli l'amor tuo, la salute delle anime, pecorelle, che Tu mi affiderai".

Don Eustachio Montemurro

itsqzh-CNentlidptes
Martedì, 03 Marzo 2020 13:34

Predicazione della Parola di Dio

Vota questo articolo
(0 Voti)

EUSTACHIO MONTEMURRO, Predicazione della Parola di Dio,
A. Marranzini - D. Trianni (curr.), Suore Missionarie del Sacro Costato e di Maria SS.ma Addolorata, Roma 1990, 189 pp.

scritti5

E’ una raccolta di 31 schemi di omelie – conversazioni, articolati dai curatori del volume in 5 sezioni per argomenti:

1. Il Cristo dell’amore e dell’immolazione
2. La Vergine Immacolata, madre dei dolori
3. L’uomo in tensione verso Dio
4. Ascesi della vita religiosa e sacerdotale
5. Riflessioni sul Credo.

P.Montemurro, prima di proclamare la Parola di Dio al popolo o di tenere conversazioni catechetiche agli aspiranti Piccoli Fratelli del SS. Sacramento, stendeva degli schemi da cui se ne arguisce il metodo. Alla preparazione diligente del contenuto, attinto dalla Sacra Scrittura e dalla Tradizione, univa la preghiera e la penitenza.
Le riflessioni di Montemurro colpiscono per l’originalità delle intuizioni e la forte espressività di amore per Dio e per gli uomini.
Da tutto il volume emerge chiaramente l’esperienza spirituale e apostolica del medico-sacerdote. Egli contempla il Cuore di Cristo, trafitto per i nostri peccati, ne promuove il culto, invita alla riparazione per i peccati di tutti, specie dei ministri dell’altare.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.
Cookie & Privacy Policy Accetto