Pensieri

"Oh! Fortunato me stesso se posso abbandonarmi e riposare nel tuo Sacro Costato, in quella bella ferita d’amore che emana fiamme di carità ed incendia i cuori ad ogni istante".

"Oh! Cuore Amorosissimo del mio Gesù, per me squarciato dalla lancia di Longino, è proprio quella tua gran ferita di amore che mi accresce la fede, la speranza e mi accende di santa carità. Ed io in essa mi rifugio, in essa mi nascondo e mi inabisso; essa sarà la mia salvezza. Nascosto entro il Cuore tuo, da esso compreso, oh! io non potrò perdermi: io mi salverò: io sarò dolce vittima dell’amore al Sacro Cuore, morrò consumato di amore per esso [...]. Al tuo Cuore ricorro come a sicuro asilo, nel tuo Cuore io mi nascondo; l’esule quivi trova il suo asilo sicuro, quivi il suo dolce nido, il nido d’amore".

"Procurerò comunicare a tutti l’abbondanza dell’amore che Gesù NS ci porta, affinché tutti lo amino e nessuno l’offenda".

"Sono Sacerdote tuo, ma io voglio essere Sacerdote tuo santo che zeli l'amor tuo, la salute delle anime, pecorelle, che Tu mi affiderai".

Don Eustachio Montemurro

itsqzh-CNentlidptes
Tuesday, 28 April 2020 11:01

Brasile

Rate this item
(0 votes)

STORIA DELLA MISSIONE

Nell’anno del grande Giubileo 2000 ha inizio la nostra Missione in Brasile.
Sr Pierfranca, Superiora generale accoglie gli inviti del Vescovo, Mons. Emilio Pignoli, e dei Piccoli Fratelli del SS.mo Sacramento che sono desiderosi di avere vicine le Figlie del medesimo Padre per poter approfondire con il loro aiuto gli aspetti caratterizzanti del “carisma” e della spiritualità di Eustachio Montemurro.
Le prime due sorelle, Sr M. Leonarda Ruiu e Sr Anna Zoccheddu, accompagnate dalla madre Assistente Sr M. Clemens Leone, arrivano a San Paolo il 17 febbraio 2000 e cercano subito di aprirsi alla nuova cultura, inserendosi nell’attività della parrocchia “Maria, Máe da Igreja”, nella diocesi di Campo Limpo, di cui è parroco il Piccolo Fratello, Pe. Hercilio Oliveira.
La piccola comunità religiosa, alla quale si aggiunge dopo alcuni mesi sr Luciana De Maglie, ha la propria abitazione annessa alla cappella “Nossa Señora da Misericordia”, all’interno di un Centro Educativo per l’infanzia, denominato “Cedro do Libano”.
Qui fa una esperienza di profonda comunione con il popolo, con i poveri e con la comunità parrocchiale.

Nel settembre del 2000 la Superiora generale accompagna Sr Luciana e visita la Comunità. Il vescovo dom Emilio Pignoli le fa visitare la casa di Ritiro della diocesi “Paolo VI” e le rivolge la richiesta che le suore assumano l’amministrazione di essa. La Madre, andando al di là dell’invito del vescovo, avanza la proposta di acquisto di detta Casa che, dopo debite trattative, si realizza.

Dopo due anni, nel 2002, impossibilitate a continuare a risiedere presso il Cedro do Libano, la comunità si trasferisce definitivamente al Centro di Spiritualità “Paolo VI.
In questo Centro si sono susseguiti: seminari, giornate di studio, di ritiro in preparazione alla ricezione dei sacramenti della Cresima e della Prima Comunione, incontri di gruppi parrocchiali, di catecumenato, di ministri dell’Eucarestia, di varie pastorali parrocchiali, incontri a livello regionale di vescovi, sacerdoti, seminaristi, religiosi, religiose. Si sono anche organizzati Esercizi spirituali ignaziani della durata di una settimana per coloro che desideravano fare un’esperienza forte di Dio.
I Piccoli Fratelli del SS.mo Sacramento hanno la possibilità di frequentare il Centro per giornate di spiritualità, ritiri ed Esercizi spirituali e, talvolta, anche per una esperienza di vita comunitaria con le suore. Sono giornate che giovano a conoscere meglio il nostro Fondatore, il suo carisma e la sua spiritualità.

Le attività di questa casa non sono state mai interrotte anche quando si costruiva la nuova ala della casa che comprende l'abitazione delle suore nella parte superiore e la sala per le conferenze, il refettorio e la cucina per i gruppi nella parte inferiore.

Il 12 marzo 2005 in Taboāo veniva aperta la “casa di accoglienza e di formazione Sacro Costato per accogliere le giovani che desideravano fare un cammino di discernimento vocazionale, di esperienza comunitaria e di aspirantato. Quelle che lo chiedevano e ne erano ritenute idonee venivano ammesse al probandato.
Le probande, dopo aver completato il tempo di formazione previsto, venivano inviate presso il noviziato latino-americano di Quito in Ecuador.

Il 7 luglio 2011 questa comunità veniva trasferita alla Casa di Spiritualità per formare un’unica Comunità, mentre la casa di formazione veniva data in fitto.

Il 25 agosto 2011 veniva aperta una nuova missione a Cariacica nella diocesi dello Spirito Santo, ove le tre sorelle, che componevano la comunità, si dedicavano al lavoro pastorale della Parrocchia Jusus Libertador, composta da 23 Comunità ecclesiali di base, affidata ai Piccoli Fratelli del SS.mo Sacramento. 

Per motivo di studi e di partecipazione alla Terza Probazione, veniva temporaneamente chiusa, anche se le sorelle vi si recavano due volte all’anno per dare il loro contributo nella pastorale affidata loro dal Parroco. La Casa religiosa di Cariacica si è stabilmente riaperta il 1° settembre 2018.

Attualmente in Brasile le due case di Taboāo da Serra e di Cariacica costituiscono una sola comunità guidata da un’unica superiora.

A Taboāo, il Centro di Spiritualità “Sacro Costato” accoglie gruppi parrocchiali, catecumenali, ecumenici, gruppi di religiosi e sacerdoti diocesani. Offrono formazione umano-spirituale e giornate di discernimento spirituale – vocazionale.

In questa casa le sorelle hanno dato vita al Progetto Educativo “Nossa Señora das Dores” per giovani e adulti dai 10 anni in su, avente di mira la sintesi tra evangelizzazione e formazione umano-professionale. Vengono offerti corsi di lingua inglese, di informatica, di chitarra, di manualità e arte, come anche sostegno scolastico per bambini, Alfabetizzazione per adulti, aiuto psicologico per chi ne avesse bisogno. Il costo per la partecipazione è simbolico, grazie all’aiuto di volontari.

A Cariacica le sorelle lavorano in piena armonia con il Parroco, svolgendo, a tempo pieno, lavoro pastorale nella vasta Parrocchia “Jesus Libertador”. le sorelle hanno dato vita al Progetto Educativo”Nossa Señora das Dores” per giovani e adulti dai 10 anni in su, avente di mira la sintesi tra evangelizzazione e formazione umana-professionale. Vengono offerti  corsi  di lingua inglese, di informatica, di chitarra, di manualità e arte, come anche sostegno scolastico per bambini, Alfabetizzazione per adulti, aiuto psicologico per chi ne avesse bisogno. Il costo per la partecipazione è simbolico grazie all’aiuto di volontari.

A Cariacica le sorelle lavorano in piena armonia con il Parroco, svolgendo, a tempo pieno, lavoro pastorale nella vasta Parrocchia “Jesus Libertador”.

Sia a Taboāo che a Cariacica tutte le sorelle sono coinvolte nella promozione vocazionale attraverso l’annunzio e l’accompagnamento dei giovani nel discernimento vocazionale. A tal fine programmano incontri EJED (Encontros para Jovenes en Discernimento), incontri di preghiera, giornate di ritiro, visite alle parrocchie, conferenze, cineforum, ecc. Alcune sorelle fanno anche parte dell’equipe di animazione vocazionale diocesana.


COMUNITÀ

1. CARIACICA COMUNITA' SACRO COSTATO
2. TABOÃO DA SERRA CASA DI SPIRITUALITÀ “E. MONTEMURRO”

 

 

More in this category: Ecuador »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cookies make it easier for us to provide you with our services. With the usage of our services you permit us to use cookies.
More information Ok