Pensieri

"Oh! Fortunato me stesso se posso abbandonarmi e riposare nel tuo Sacro Costato, in quella bella ferita d’amore che emana fiamme di carità ed incendia i cuori ad ogni istante".

"Oh! Cuore Amorosissimo del mio Gesù, per me squarciato dalla lancia di Longino, è proprio quella tua gran ferita di amore che mi accresce la fede, la speranza e mi accende di santa carità. Ed io in essa mi rifugio, in essa mi nascondo e mi inabisso; essa sarà la mia salvezza. Nascosto entro il Cuore tuo, da esso compreso, oh! io non potrò perdermi: io mi salverò: io sarò dolce vittima dell’amore al Sacro Cuore, morrò consumato di amore per esso [...]. Al tuo Cuore ricorro come a sicuro asilo, nel tuo Cuore io mi nascondo; l’esule quivi trova il suo asilo sicuro, quivi il suo dolce nido, il nido d’amore".

"Procurerò comunicare a tutti l’abbondanza dell’amore che Gesù NS ci porta, affinché tutti lo amino e nessuno l’offenda".

"Sono Sacerdote tuo, ma io voglio essere Sacerdote tuo santo che zeli l'amor tuo, la salute delle anime, pecorelle, che Tu mi affiderai".

Don Eustachio Montemurro

itsqzh-CNentlidptes
Martedì, 03 Marzo 2020 09:06

Educazione e istruzione dell’infanzia e della gioventù

Vota questo articolo
(0 Voti)

“La Congregazione ritiene opera di primaria importanza l’educazione dell’infanzia e della gioventù
al fine di promuovere la formazione integrale della persona umana
in vista del suo ultimo fine e del bene della società.
Pertanto gestisce scuole in regola con gli ordinamenti scolastici e le disposizioni ecclesiali”

(Suore Missionarie del Sacro Costato, Progetto educativo).

Come scuola cattolica si propone di

a) coordinare l’insieme della cultura umana con il messaggio della salvezza;
b) far sì che la conoscenza del mondo, dell’uomo che gli alunni vanno via via acquistando sia illuminata dalla fede;
c) dar vita ad un ambiente scolastico il cui centro e modello è Cristo e i principi evangelici;
d) aiutare gli alunni a formarsi il carattere, col far loro comprendere la distinzione fra bene e male, impresa quanto mai difficile oggi con il relativismo imperante nelle famiglie e nella società.

Perché questo si realizzi, il personale dirigente pone particolare attenzione alla scelta oculata e alla formazione permanente del corpo docente.

Attraverso la scuola si cerca di formare ed evangelizzare la famiglia mediante il contatto interpersonale e l’offerta di corsi, incontri, tempi dedicati alla cultura, allo svago e, nei tempi forti dell’anno liturgico, alla crescita nella fede che deve diventare testimonianza cristiana in famiglia e negli ambienti di lavoro.

Attualmente la Congregazione in Italia opera in 4 Sezioni Primavera, 2 Asili Nido, 24 Scuole dell’Infanzia paritarie, 3 Scuole Primarie paritarie.

Alcune Sorelle sono impegnate nel Borgo antico di Taranto nella direzione e conduzione di Corsi di formazione professionale organizzati in collaborazione con i Padri Rogazionisti. Esse si dedicano al recupero del “disagio”, ospitando nel Centro ONLUS “Aclavio” i ragazzi in “tirocinio” ai fini del loro inserimento nella società, e le mamme agli arresti domiciliari, costrette al volontariato in vista del proprio riscatto, in collaborazione con i Servizi Sociali ed altri organismi culturali.

In Taiwan in tre nostre Scuole dell’Infanzia viene adottato il Metodo Montessori. nel quale le direttrici sono qualificate. Una Sorella, specialista in tale Metodo, svolge il compito di consulente nelle Scuole dell’Infanzia della Diocesi di Hsinchu e presso la Catholic Kuang Jeng Social Welfare Foundation di Taipei. Saltuariamente si reca in Cina Continentale per la formazione degli insegnanti che adottano tale Metodo.

Negli Stati Uniti, a Burlingame in California, la Congregazione ha la direzione di una Scuola parrocchiale: Materna, Elementare e Media. A Stockton le Sorelle si dedicano al lavoro pastorale nelle Parrocchie di St. Luke e St. Michael,  all’insegnamento di Religione e di Informatica nella Scuola parrocchiale, sono responsabili del Programma di Catecumenato e, in Diocesi, una di loro è direttrice della promozione e formazione dei Diaconi permanenti.

Nelle Filippine a Masbate le Sorelle gestiscono una Scuola dell’Infanzia e Primaria molto frequentata, mentre a Kalibo una Sorella dirige una Scuola dell’Infanzia e Primaria per la comunità cinese ivi presente .
Miarayon tra gli aborigeni Tala-andig, una Sorella lavora a tempo pieno in Parrocchia:  coordina il programma di Catechesi, coopera nell’animazione liturgica, nella clinica parrocchiale e vigila sul Pensionato studenti. Un’altra Sorella è responsabile della vita spirituale e morale della scuola promuovendo programmi a ciò adeguati, e insegna Religione in alcune classi. Una terza Sorella si occupa della gestione finanziaria della scuola e del pensionato.

In Ecuador nel barrio Jaime Roldós di Quito, la Congregazione gestisce una Scuola Materna ed Elementare. Una Sorella dirige il Centro de Capacitación y Formación por la Vida, il cui scopo è la promozione della donna nell’ambito umano e professionale, soprattutto di ragazze madri e giovani che hanno terminato la scuola dell’obbligo. È frequentata da un bel numero di ragazze che, al termine del corso, conseguono un diploma che dà loro la possibilità di trovare lavoro in fabbriche o di aprire un’attività in proprio.

A Cuba le Sorelle svolgono lavoro Pastorale a Chambas nella Parrocchia dell’Immacolata Concezione, affidata agli Agostiniani; essa abbraccia un territorio vasto che comprende nove comunità di base.

In Brasile a Taboāo da Serra le Sorelle hanno dato vita al Progetto Educativo “Nossa Señora das Dores” per giovani e adulti, avente di mira la sintesi tra evangelizzazione e formazione umano-professionale. Vengono offerti diversi corsi ed anche sostegno scolastico per bambini, Alfabetizzazione per adulti, aiuto psicologico per chi ne avesse bisogno.

A Cariacica le Sorelle lavorano in piena armonia con il Parroco, svolgendo, a tempo pieno, lavoro pastorale nella vasta Parrocchia “Jesus Libertador”.

In Albania, a Scutari, la Congregazione ha un Istituto scolastico comprensivo con due sezioni di Scuola dell’Infanzia, una Scuola Primaria e una Scuola Secondaria di 1° grado.



 

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

L'utilizzo dei cookie concorre al buon funzionamento di questo sito e favorisce il miglioramento dei servizi offerti all'utente. L'accesso ai contenuti del sito e l'utilizzo dei servizi implica accettazione dell'utilizzo dei cookie.
Cookie & Privacy Policy Accetto