Pensieri

"Oh! Fortunato me stesso se posso abbandonarmi e riposare nel tuo Sacro Costato, in quella bella ferita d’amore che emana fiamme di carità ed incendia i cuori ad ogni istante".

"Oh! Cuore Amorosissimo del mio Gesù, per me squarciato dalla lancia di Longino, è proprio quella tua gran ferita di amore che mi accresce la fede, la speranza e mi accende di santa carità. Ed io in essa mi rifugio, in essa mi nascondo e mi inabisso; essa sarà la mia salvezza. Nascosto entro il Cuore tuo, da esso compreso, oh! io non potrò perdermi: io mi salverò: io sarò dolce vittima dell’amore al Sacro Cuore, morrò consumato di amore per esso [...]. Al tuo Cuore ricorro come a sicuro asilo, nel tuo Cuore io mi nascondo; l’esule quivi trova il suo asilo sicuro, quivi il suo dolce nido, il nido d’amore".

"Procurerò comunicare a tutti l’abbondanza dell’amore che Gesù NS ci porta, affinché tutti lo amino e nessuno l’offenda".

"Sono Sacerdote tuo, ma io voglio essere Sacerdote tuo santo che zeli l'amor tuo, la salute delle anime, pecorelle, che Tu mi affiderai".

Don Eustachio Montemurro

itsqzh-CNentlidptes
Dienstag, 19 Mai 2020 14:58

GRAVINA (S. Emidio)

Rate this item
(0 votes)
Casa “P. Montemurro”
Corso Aldo Moro, 20
70024 Gravina BA
e-mail: Diese E-Mail-Adresse ist vor Spambots geschützt! Zur Anzeige muss JavaScript eingeschaltet sein!

S.EMIDIO (Sr Giovanna Birtolo): cell. 340.8753066
 

S.EMIDIO

Nel 1907 la casa con annessa chiesa dedicata a S.Emidio fu abitata dal nostro amato Fondatore d. Eustachio Montemurro e dal sacerdote  d. Saverio Valerio fino alla loro partenza per Pompei nel 1914. Qui i due santi sacerdoti condussero vita comune, pregando, soffrendo e operando un gran bene.

Nel 1986 la casa è stata acquistata dalla Congregazione delle Suore Missionarie del Sacro Costato e il 1° maggio 1991 S.Ecc. Mons Tarcisio Pisani consacrò la Chiesa, dando inizio all’adorazione eucaristica quotidiana e aprì ai visitatori la “Casa Montemurro”, che ben presto divenne centro di attrazione dei gravinesi e dei numerosi gruppi di pellegrini che, di frequente, si recano a Gravina per visitare la tomba del Servo di Dio Montemurro e affidarsi alla sua intercessione.

La piccola comunità, ivi residente, ha come missione l’adorazione quotidiana del SS.mo Sacramento.

Il piano superiore della casa, abitato dai due venerati Padri, è stato riservato alla loro memoria, componendo, secondo lo stile del tempo, la suppellettile delle camere da letto e adibendo la piccola sala a luogo di esposizione di alcuni oggetti di devozione, appartenuti ai due santi sacerdoti, i paramenti da loro usati e qualche loro indumento o piccolo resto. Al centro, in  bacheca a tavolo, e alle pareti, sono esposti alcuni autografi di Montemurro e di altri personaggi menzionati nei suoi scritti.

Notizie su S. Emidio: https://www.gravinaoggi.it/chiesetta-di-sant-emidio.html


 

Read 2939 times Last modified on Freitag, 22 Mai 2020 16:27
More in this category: « GRAVINA (casa madre) GROTTAGLIE »

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Cookies erleichtern die Bereitstellung unserer Dienste. Mit der Nutzung unserer Dienste erklären Sie sich damit einverstanden, dass wir Cookies verwenden.
Weitere Informationen Ok